Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia di infortunistica stradale

Lo Studio Legale Miotto e Costantin offre assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia di infortunistica stradale al fine di ottenere il ristoro di tutti i danni subiti a seguito di un sinistro stradale avvenuto in Italia o all’estero.

Capita che la vittima di un sinistro stradale non sia in grado di valutare se il risarcimento offerto dalla compagnia assicuratrice sia o meno congruo e se le siano state risarcite tutte le voci di danno cui aveva diritto, finendo per accettare somme notevolmente inferiori rispetto a quelle cui avrebbe diritto e che la stessa compagnia avrebbe corrisposto qualora fosse intervenuto un legale esperto in materia.

Lo Studio Miotto e Costantin offre tutela alle vittime di sinistri stradali seguendole nel recupero di tutta la documentazione relativa all’evento dannoso, avvalendosi, se necessario, della collaborazione di periti al fine di ricostruire l’esatta dinamica del sinistro e suggerendo i nominativi di medici legali che potranno valutare, nell’interesse del danneggiato, l’entità dei postumi  conseguenti al sinistro.

Lo Studio Miotto e Costantin fornisce tutela anche nell’eventuale causa civile da intraprendere qualora il risarcimento offerto in sede stragiudiziale non sia congruo, ovvero, nei casi di sinistri più gravi, quelli che causano gravi lesioni fisiche ovvero la morte dei soggetti coinvolti, anche nei procedimenti penali per lesioni o omicidio stradale.

E ciò al fine di ottenere la massima tutela di tutte le voci di danno risarcibili, ed in particolare:

DANNI MATERIALI:

A VEICOLI, ovvero i danni ai mezzi coinvolti nel sinistro e dunque le spese sostenute per le riparazioni necessarie, l’indenizzo per l’eventuale deprezzamento e il risarcimento in ipotesi di fermo tecnico.

A COSE, danni arrecati a cellulari, computers, vestiario, ed ogni altro bene danneggiato a seguito del sinistro.

A PERSONE: ovvero i danni subiti dalle persone coinvolte nel sinistro, direttamente o indirettamente, come il conducente del veicolo, i terzi trasportati, il pedone, il ciclista, nonché i loro congiunti e datori di lavoro. Ed in particolare:

DANNI FISICI:

  • INVALIDITA’ PERMANENTE, ovvero la diminuzione della capacità fisica conseguente al sinistro, nonchè TEMPORANEA, TOTALE o PARZIALE ovvero l’incapacità temporanea a svolgere la propria attività in conseguenza delle lesioni micro e macro permanenti subite
  • DANNO ESTETICO, ovvero la modificazione peggiorativa del proprio aspetto esteriore conseguente al sinistro e suscettibile di valutazione medico legale

DANNI MORALI:

  • DANNO MORALE, propriamente inteso come la ripercussione che l’evento lesivo ha nella sfera psichica ed emotiva dell’individuo
  • DANNO ESISTENZIALE, ovvero il danno alla vita di relazione dell’individuo
  • DANNO DA MORTE DEL CONGIUNTO, ovvero il danno subito per la perdita della persona cara.

DANNI PATRIMONIALI:

  • DANNO EMERGENTE, i costi subiti a seguito del sinistro, come spese mediche ovvero per sostituzione del lavoratore vittima del sinistro da parte del datore di lavoro ed ogni aggravio di costi correlato.
  • LUCRO CESSANTE, riduzione futura della capacità di guadagno.
  • DANNO DA DIMINUZIONE DELLA CAPACITA’ LAVORATIVA, ovvero la riduzione della capacità di produrre reddito in conseguenza del sinistro